ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia. Maggioranza alla prova in Senato sul caso Visco-Guardia di finanza

Lettura in corso:

Italia. Maggioranza alla prova in Senato sul caso Visco-Guardia di finanza

Dimensioni di testo Aa Aa

Difficile giornata per il governo italiano che teme uno scivolone in occasione della discussione e poi del voto, in Senato, sulle mozioni e interpellanze presentate sul caso Visco-Guardia di finanza. Il centro-sinistra, che sulla carta ha una maggioranza di 2 voti, ha paura di ritrovarsi in minoranza soprattutto sulla mozione del leghista Roberto Calderoli che esprime solidarietà al vertice della Guardia di Finanza.

Il governo spera che il ritiro temporaneo delle deleghe al viceministro dell’economia Vincenzo Visco e un documento che ribadisce la piena fiducia nelle Fiamme gialle riescano a ricompattare le forze.

La vicenda è nata per una fuga di notizie su presunte pressioni esercitate da Visco per ottenere il trasferimento degli ufficiali della Guardia di Finanza di Milano. A sinistra c‘è chi parla dell’apertura di una stagione dei veleni destinata a destabilizzare il governo. Il voto sui documenti è previsto in serata.