ULTIM'ORA

Verso il G8, ancora proteste. Gli ambientalisti chiedono iniziative contro il riscaldamento globale

Lettura in corso:

Verso il G8, ancora proteste. Gli ambientalisti chiedono iniziative contro il riscaldamento globale

Dimensioni di testo Aa Aa

A pochi giorni dall’inizio del G8 in Germania, il tema del riscaldamento globale del pianeta irrompe tra i principali. Da un lato le proteste delle associazioni ambientalistiche, dall’altro le resistenze di molti paesi, e tra questi gli Stati Uniti.

Due approcci differenti si oppongono in questa materia, come ha dovuto prendere atto nei giorni scorsi il ministro degli Esteri tedesco, Steinmeier. In una intervista alla radio pubblica del suo paese il ministro riconosce di avere ben poche speranze che queste due diverse visioni si armonizzino nel corso del G8.

Dall’altro capo del pianeta, in Australia – uno dei principali responsabili dell’inquinamento e nonostante cio uno dei paesi non firmatari del protocollo di Kyoto – riporta in avanti le scadenze per la limitazione delle emissioni, e punta sulle nuove tecnologie.

Alla luce di queste prese di posizione, la dichiarazione della presidente di turno dell’Unione europea, il cancelliere tedesco Merkel, secondo la quale “non verranno accettati accordi al ribasso”, suona come una dichiarazione di principio, difficile però da mettere in pratica.