ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si estendono gli scontri in Libano

Lettura in corso:

Si estendono gli scontri in Libano

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo due settimane di battaglie a Nahr El Bared, una sparatoria tra l’esercito e gli integralisti è avvenuta anche nel sud, all’ingresso di un altro campo palestinese, quello di Ain Al Hilweh, presso Sidone.
Questa volta a fronteggiare l’esercito non sono i militanti di Fatah Al Islam, ma quelli di un altro gruppo sunnita d’ispirazione jihadista, Jund al-Sham.
Tensione era stata registrata già nei giorni scorsi nello stesso campo, il piu’ grande del Libano, e si temeva che la situazione potesse precipitare.
Intanto, mentre a Nahr Al Bared continuano gli scontri e l’esercito avrebbe ucciso uno dei capi di Fatah al-Islam, i profughi fuggiti nei giorni scorsi nel vicino campo di Beddawi chiedono aiuto. Mancano generi di prima necessità e l’emergenza cresce di ora in ora.
“Qualcuno faccia qualcosa per aiutarci” dice un uomo scappato da Nahr al-Bared. “Ci sono bambini gravemente ammalati”.
A Beddawi stanno arrivando cibo, coperte, acqua e medicine, inviati da alcune Ong e dal Comitato Internazionale della Croce Rossa.