ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Proteste contro il G8, centomila attesi a Rostock.

Lettura in corso:

Proteste contro il G8, centomila attesi a Rostock.

Dimensioni di testo Aa Aa

I militanti che contestano il G8 in programma la settimana prossima in Germania, manifestano già oggi contro le politiche dei Paesi piu’ industrializzati. Nel weekend sono in programma ben 40 diversi appuntamenti e gli organizzatori si aspettano la presenza di 100mila dimostranti. Molti i treni e gli autobus giunti a Rostock pieni di contestatori.

Oggi è previsto anche un concerto che dovrebbe richiamare un gran numero di giovani. Ma i manifestanti non sono autorizzati ad avvicinarsi alla sede del vertice. I G8 si riuniranno a Heiligendamm, cittadina che sarà completamente blindata, e le proteste saranno ammesse solo a oltre un chilometro di distanza dalle recinzioni.

“Mi aspetto che venga piu’ gente possibile per dimostrare che non siamo contenti dell’attuale sistema economico mondiale,” afferma una ragazza, mentre un altro manifestante dichiara: “Forse con un po’ di convinzione la settimana prossima riusciremo almeno a disturbare se non a impedire il G8.”

Ma non tutti vogliono violare la “zona rossa”. La maggior parte dei dimostranti intende manifestare pacificamente. In ogni caso, l’area in cui si svolgerà il vertice appare impenetrabile. Transenne, filo spinato, e un imponente schieramento di forze dell’ordine hanno lo scopo di isolare completamente i partecipanti al summit, che saranno alloggiati nell’hotel Kempinski. Oggi pomeriggio a Rostock sono in programma due grandi cortei: partenza da due diversi punti della città per poi ricongiungersi nella zona del porto.

A Schwerin, invece, sono state vietate sia una protesta organizzata dai neonazisti sia la relativa contromanifestazione promossa da gruppi della sinistra. La località è presidiata da migliaia di agenti di polizia.