ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Madrid, arriva Condoleezza Rice per ricucire i rapporti con la Spagna

Lettura in corso:

Madrid, arriva Condoleezza Rice per ricucire i rapporti con la Spagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Una visita per riannodare i fili tra Washington e Madrid, dopo le divergenze su Iraq e Afghanistan. Il viaggio in Spagna del segretario di stato Usa Condoleezza Rice – ricevuta dapprima da re Juan Carlos e poi dal ministro degli esteri Moratinos – ha già prodotto questo risultato.

Non mancano i temi su cui non c‘è una intesa, come l’atteggiamento da tenere nei confronti del regime cubano; temi tuttavia esplicitamente evocati anche nella conferenza stampa congiunta.

“Nutro seri dubbi”, ha detto la Rice, “sull’impegno di un regime antidemocratico. A me pare l’avvio di una transizione da un regime antidemocratico ad un altro altrettanto antidemocratico. Abbiamo parlato di questo e lo abbiamo fatto apertamente. La Spagna ha una visione diversa sul modo di favorire la democratizzazione di Cuba”. “Come ha detto il segretario di Stato” ha risposto Moratinos, “abbiamo parlato in modo franco e sincero. Lei ha espresso i suoi dubbi, io sono invece del parere che in breve tempo anche lei finirà per convincersi che la tattica spagnola darà i suoi frutti”.

Condoleezza Rice e Miguel Angel Moratinos hanno parlato, tra l’altro, della situazione in Venezuela. Entrambi si sono detti daccordo nel chiedere al presidente Chavez la revoca della recente decisione di chiudere un canale tv dell’opposizione.