ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sciopero generale in Portogallo

Lettura in corso:

Sciopero generale in Portogallo

Dimensioni di testo Aa Aa

Sciopero generale di 24 ore oggi in Portogallo: il primo contro un governo socialista dal ’74 a oggi. Il principale sindacato, vicino al partito comunista, ha invitato i suoi 800 mila iscritti a protestare contro le riforme attuate dall’esecutivo, che ha operato tagli alla spesa pubblica e reso più flessibili i contratti di lavoro.

Prudente il presidente conservatore Anibal Cavaco Silva: “Il diritto di sciopero è un diritto costituzionale che tutti rispettiamo. E’ la sola cosa che posso dire. E trovandomi qui, in una scuola superiore militare, penso che non sia ora un tema di discussione”.

L’ultima grande mobilitazione generale risale al 2002 nel paese, quando a capo del governo c’era ancora il liberale Jose Manuel Barroso. Oggi, sebbene, manchi l’adesione del sindacato vicino ai socialisti, si attende una grande partecipazione allo sciopero soprattutto trai dipendenti di trasporti pubblici, scuole, ospedali e poste.