ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca: possiamo eludere lo scudo antimissile

Lettura in corso:

Mosca: possiamo eludere lo scudo antimissile

Dimensioni di testo Aa Aa

Così la Russia potrà ora neutralizzare qualsiasi scudo antimissile: con queste parole che suonano come un monito agli Stati Uniti, il vice premier russo Serguei Ivanov ha commentato il test balistico di ieri. La Russia ha lanciato dalla base di Plesetsk, 800 chilometri a nord di Mosca, un missile intercontinentale in grado di trasportare diverse testate. 6 mila chilometri la portata.

Ivanov ha precisato che la Russia può sentirsi al sicuro, perchè è ora in grado di superare qualsiasi sistema di difesa esistente o futuro. Un allusione allo scudo antimissile al quale stanno lavorando gli Stati Uniti, che prevede basi in Repubblica Ceca e in Polonia.

La Casa Bianca ha già replicato, ribadendo ancora una volta che si tratta di un sistema difensivo diretto non contro la Russia, ma contro altri stati che costituiscono una minaccia per la comunità internazionale, come l’Iran o la Corea del Nord.

Una spiegazione che non convince Vladimir Putin. Lo scudo statunitense – ha detto ieri il presidente russo – trasformerà l’Europa in una “polveriera”.