ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il cambio sterlina-dollaro penalizza le aziende britanniche

Lettura in corso:

Il cambio sterlina-dollaro penalizza le aziende britanniche

Dimensioni di testo Aa Aa

Con la sterlina ai massimi sul dollari è in forte crescita il numero dei cittadini di sua maestà britannica che vola negli Stati Uniti. Il motivo è semplice: con il cambio a due dollari è piu vantaggioso, si fa per dire, fare la spesa a New York che non a Londra. Scherzi a parte la rivalutazione della moneta britannica pone non poche problemi a quelle imprese il cui mercato di sbocco è proprio quello americano.

Il perchè, secondo quest’analista, deriva dal fatto che a costi manufattieri eguali oggi un prodotto britannico è di gran lunga piu caro rispetto a cinque anni fa. Ne sa qualcosa la Dyson. Il celebre produttore di aspirapolveri è diventato l’elettrodomestico piu venduto al di là dell’Atlantico nonostante il prezzo, 500 dollari, non proprio alla portata di tuitte le borse.

Oggi, invece, come dice il responsabile del marchio negli States, l’inveduto è alto: sono finiti i tempi in cui i clienti erano in lista in attesa per il nostro prodotto. E la lista di chi protesta contro il dollaro debole si allunga.