ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Riforme e subito!" Sarkozy a Bruxelles difende un mini-trattato istituzionale

Lettura in corso:

"Riforme e subito!" Sarkozy a Bruxelles difende un mini-trattato istituzionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Nicolas Sarkozy vuole riportare la Francia al centro del dibattito sulla costituzione europea. A Bruxelles, il capo dello stato francese ha presentato al presidente della Commissione europea Barroso la sua idea per uscire dalla crisi, un mini-trattato con le riforme istituzionali necessarie per far funzionare l’Europa a ventisette. Un trattato che la Francia potrebbe ratificare non piú con un referendum ma per via parlamentare.

“Il trattato semplificato- ha dichiarato Sarkozy- è l’unica soluzione possibile, ma va da sé che questo trattato non possa essere una nuova costituzione, perché alla costituzione i francesi hanno detto no, e anche altri hanno detto no”

Il presidente della repubblica ha annunciato anche un’iniziativa per dare nuovo slancio alla zona euro, penalizzata da un alto tasso di cambio. Sarkozy afferma di averne discusso con il premier belga Guy Verhofstadt. “Abbiamo fatto la seconda moneta al mondo, bisogna ora dotarsi di un governo economico, dobbiamo dare una vera politica economica alla zona euro” – ha affermato il presidente francese.

Per quanto riguarda l’ingresso della Turchia, Nicolas Sarkozy ha ribadito la sua posizione: “Non penso che la Turchia abbia una posto nell’Unione europea, è una questione su cui non ho cambiato opinione.” Secondo il capo di stato francese, il dibattito sulle frontiere potrà essere affrontato solo dopo le riforme istituzionali. Un modo per evitare polemiche prima del vertice europeo di giugno.