ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin a Vienna: inutile scudo missilistico americano

Lettura in corso:

Putin a Vienna: inutile scudo missilistico americano

Dimensioni di testo Aa Aa

Visita strategica a Vienna per il presidente russo Vladimir Putin. Dopo il gelo del vertice di Samara con l’Unione europea, la settimana scorsa, Putin vuole rafforzare i legami con l’Austria, con cui la Russia intrattiene ottimi rapporti commerciali e che tradizionalmente fa da mediatore tra Russia e Europa dell’Ovest.

Tra le questioni in agenda, temi di interesse bilaterale e internazionale. Tra gli altri anche il progetto di scudo missilistico americano da installare in Polonia e in Repubblica Ceca. Un’iniziativa controproducente, ha dichiarato Putin, vista la situazione attuale in Europa e nel mondo. “Quale urgenza c‘è oggi in Europa per riempirla nuovamente di armi?”.

Sullo sfondo di questa visita le polemiche. Tante. Sulla politica russa in Cecenia e sulla violazione dei diritti dell’uomo in Russia. Putin ha risposto che bisognerebbe prestare molta attenzione a queste tematiche in tutta Europa. “I problemi non mancano anche in molti stati europei nostri partner, ha ricordato il capo del Cremlino, che per di più si permettono di rimproverci”.

Putin ha annullato un’intervista accordata alla tv pubblica senza alcuna giustificazione. I media locali hanno reagito accusandolo di censura.

Nella capitale austriaca si sono tenute diverse manifestazioni anti Cremlino. Stamani in piazza santo Stefano un gruppo di dimostranti appartenenti al partito dei Verdi ha denunciato la mancanza di libertà d’espressione in Russia, mentre di fronte alla cancelleria un altro gruppo ha condannato la politica del Cremlino in Cecenia.