ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano, comincia l'esodo dei profughi palestinesi dal campo di Nahr al-Bared

Lettura in corso:

Libano, comincia l'esodo dei profughi palestinesi dal campo di Nahr al-Bared

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di profughi palestinesi stanno fuggendo dal campo di Nahr al-Bared, nel nord del Libano, approfittando della tregua tra Fatah al Islam e l’esercito libanese proclamata ieri a mezzogiorno. Dopo tre giorni di combattimenti che hanno fatto 68 morti di cui 27 civili, i più violenti dalla fine della guerra nel 1990, è cominciato l’esodo dei rifugiati che a piedi o in macchina stanno cercando di trovare riparo in un altro campo, quello poco lontano di Baddaui.

La situazione nel campo di Nahr al-Bared, in cui vivono oltre 31 mila palestinesi, è stata definita un problema umanitario serio dal coordinatore dell’assistenza delle Nazioni Unite. E proprio un convoglio dell’Onu che stava portando aiuti è stato preso di mira da cecchini. Gli spari hanno ucciso due civili palestinesi.

In seguito all’attacco, l’Unrwa – l’agenzia dell’Onu per l’assistenza ai rifugiati palestinesi – ha fatto rientrare il convoglio, che nel frattempo era riuscito a scaricare cibo e medicinali, ma non acqua. L’invio di aiuti riprenderà oggi.

Intanto, la lega araba ha promesso assistenza militare all’esercito libanese, impegnato a fronteggiare gli integralisti sunniti di Fatah al Islam.