ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kasparov al parlamento europeo: bene il cambio d'attitudine dell'Europa verso Putin

Lettura in corso:

Kasparov al parlamento europeo: bene il cambio d'attitudine dell'Europa verso Putin

Dimensioni di testo Aa Aa

A Strasburgo è di scena il versante dei diritti umani del governo Putin. Il parlamento europeo ha ospitato l’esponente dell’opposizione russa più famoso a livello internazionale, Garry Kasparov. L’ex campione di scacchi si è felicitato con gli europei per le critiche espresse in occasione del vertice di Samara, quando Mosca ha proibito agli oppositori, fra cui lo stesso Kasparov, di manifestare.

“Noi non vogliamo essere visti come coloro che chiedono di ostracizzare la Russia per le malefatte del presidente Putin e del suo regime – ha detto l’ospite dell’europarlamento. – Ma crediamo che l’Europa e il mondo libero debbano sempre schierarsi dalla parte delle istituzioni democratiche, della legalità e dei diritti umani”.

Il presidente degli eurodeputati Hans-Gert Pöttering ha però precisato la sua posizione: per i diritti umani, non contro Putin: “Il parlamento europeo e il suo presidente in quanto tali non intendono intraprendere azioni contro qualcuno, né scontrarsi con qualcuno, ma abbiamo piuttosto un approccio positivo, siamo in favore della democrazia, dei diritti umani, dell’ordine legale. È per questo che appoggiamo, e io personalmente appoggio, Garry Kasparov”.

Kasparov che, nel chiedere all’Europa di tenere gli occhi aperti per garantire che le presdienziali dell’anno prossimo non siano falsate, ha però anche precisato che non si presenterà come candidato.