ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza sotto il fuoco israeliano. Haniyeh: "lotteremo fino alla vittoria o fino al martirio"

Lettura in corso:

Gaza sotto il fuoco israeliano. Haniyeh: "lotteremo fino alla vittoria o fino al martirio"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sei feriti nel campo profughi di Jabalya, a Nord della Striscia di Gaza. Tre sono bambini. Le conseguenze dei raid israeliani si aggravano con l’intensificarsi dei lanci di razzi palestinesi che colpiscono Israele. Una spirale senza uscita. Le parole del Premier palestinese Ismail Haniyeh non promettono nulla che assomigli a una soluzione: Hamas combatterà fino alla vittoria o fino al martirio ha detto.

Le vittime dei contro-attacchi israeliani – 5 ieri, 4 erano militanti della Jihad Islamica – non fanno che rendere ancora più rovente la situazione. In occasione dei funerali di 8 palestinesi uccisi domenica Haniyeh ha reso omaggio a quelli che sono considerati martiri: “Siamo un bersaglio perchè rappresentiamo un progetto di resistenza nella terra dei Palestinesi” ha detto.

E che ormai il livello dello scontro si sia elevato lo confermano anche le dichiarazioni di diversi ministri israeliani: non c‘è differenza fra gli autori dei lanci di razzi e chi da gli ordini. Haniyeh stesso è un possibile bersaglio.