ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Unicredit: una banca italiana alla guida di Eurolandia

Lettura in corso:

Unicredit: una banca italiana alla guida di Eurolandia

Dimensioni di testo Aa Aa

É italiana la prima banca della zona euro, la seconda in Europa, la sesta nel mondo. I consigli di amministrazione di Unicredit e di Capitalia hanno dato il via libera alla fusione tra i due istituti di credito. Alessandro Profumo è l’amministratore delegato della nuova realtà, Cesare Geronzi, invece, assume le funzioni di vicepresidente.

La superbanca si chiamerà Unicredit e avrà sede a Roma. Con una capitalizzazione borsistica di 100 miliardi di euro si colloca al primo posto in Eurolandia e al secondo in Europa, preceduta solo dalla britannica HSBC.

I numeri del nuovo istituto ne delineano le dimensioni: 170 mila dipendenti, 10 mila filiali in 30 paesi, 45 milioni di clienti.

La fusione dovrebbe provocare esuberi contenuti, intorno alle sei mila unità. Salutato con entusiasmo dall’intera comunità politica ed economica, italiana ed europea, il matrimonio Unicredit-Capitalia fa comunque una vittima. Matteo Arpe, amministratore delegato di Capitalia, ha presentato le proprie dimissioni a partire dal 31 maggio.