ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Russia accusa Bank of New York di riciclaggio

Lettura in corso:

La Russia accusa Bank of New York di riciclaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Mosca fa causa alla Bank of New York, accusandola di aver riciclato denaro sporco nella Russia dei turbolenti anni ’90. Le dogane russe hanno attaccato il colosso statunitense, il più antico istituto di credito del paese, accusandolo di avere provocato danni alla Federazione Russa per un totale di quasi 17 miliardi di euro.

E Bank of New York ha risposto negando qualsiasi responsabilità. La principale banca straniera aperta al pubblico in Russia è un istituto austriaco, Raffaisen Bank con attivi per 6 miliardi e mezzo di euro. Segue poi la statunitense Citibank con 3,7 miliardi, mentre l’olandese Ing e la Deutsche Bank si aggirano sopra al miliardo.

A causa di severe normative, tuttavia, la loro presenza sul mercato del credito è marginale rispetto alle banche russe. La Bank of New York non è nuova a questo tipo di scandalo: Lucy Edwards, un ex vice presidente, e suo marito sono stati condannati un anno fa dopo avere ammesso di aver partecipato ad un affare per il riciclaggio di oltre 5 miliardi di euro in Russia.