ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gordon Brown si aggiudica la poltrona di leader dei laburisti

Lettura in corso:

Gordon Brown si aggiudica la poltrona di leader dei laburisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Gordon Brown ha la via spianata per succedere al dimissionario Tony Blair come primo ministro della Gran Bretagna. Il titolare delle finanze si è aggiudicato senza difficoltà la poltrona di leader laburista, ottenendo l’appoggio di 313 deputati su 353. “Sono riconoscente ai colleghi che mi hanno concesso il loro sostegno – ha detto in una conferenza stampa a Londra – e accetto formalmente questa nomina, le responsabilità che la accompagnano e l’opportunità di servire il mio paese”.

Quello che si prepara a impugnare le redini del Regno Unito è un Gordon Brown ansioso di assumere finalmente un ruolo di primo piano, dopo anni passati nel cono d’ombra di Tony Blair. In cima alla sua agenda mette gli investimenti per migliorare il sistema scolastico e la rete dei servizi medico-sanitari. E promette un esecutivo aperto al dibattito e alle proposte dei cittadini.

Il cancelliere dello Scacchiere assumerà a tutti gli effetti la guida dei laburisti il 24 giugno. Tre giorni dopo, subentrerà a Blair nella guida del governo, dal momento che, in Gran Bretagna, il capo del partito maggioritario alla Camera diviene automaticamente primo ministro. “Lavorerò duro, senza risparmiarmi”, ha assicurato Brown, che nella sua scalata ai vertici del partito laburista ha sconfitto l’unico sfidante, il deputato John McDonnell.