ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Washington sostiene Wolfowitz

Lettura in corso:

Washington sostiene Wolfowitz

Dimensioni di testo Aa Aa

Paul Wolfowitz ha violato il codice etico della Banca Mondiale da lui presieduta, ma la Casa Bianca continuerà a garantirgli il suo appoggio. Il comitato della Banca Mondiale che ha indagato sul caso ha concluso che la promozione e l’aumento di stipendio concessi da Wolfowitz alla sua compagna hanno rappresentato un conflitto d’interessi e che il Presidente ha agito in contrasto con le norme dell’istituzione.

Wolfowitz, che contesta il parere espresso dal Comitato e critica lo stesso codice etico, non vuole dimettersi e oggi testimonia per l’ultima volta prima che il board prenda una decisione sul suo futuro. Intanto gli Stati Uniti riconfermano il loro sostegno all’ex numero due del Pentagono. La Casa Bianca riconosce che il Presidente della Banca Mondiale ha commesso errori, ma non tali da rendere necessario il suo allontanamento. Wolfowitz, dal canto suo, ha sempre affermato che le accuse sono frutto di una campagna denigratoria orchestrata nei suoi confronti dagli oppositori della guerra in Iraq.