ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan, attentato ad un hotel di afghani, 25 morti. Ancora tensione nel paese

Lettura in corso:

Pakistan, attentato ad un hotel di afghani, 25 morti. Ancora tensione nel paese

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ salito a venticinque morti il bilancio dell’attentato di Peshawar, nel Pakistan nord-occidentale. Preso di mira un hotel appartenente ad una famiglia afghana, cosi come afghani erano in maggioranza i clienti. Al confine con Kashimir da un lato e Afghanistan dall’altro, la provincia di Peshawar è popolata da sostenitori dei taleban, che si oppongono attivamente alla strategia del governo di appoggio agli Stati Uniti.

Un portavoce del ministero dell’Interno tuttavia ha detto che “è troppo presto per dire se l’attentato sia o no collegato all’uccisione nei giorni scorsi in Afghanistan del mullah Dadullah”.

La strage di Peshawar non ha mancato di avere ripercussioni sul braccio di ferro in atto tra il presidente Musharraf e l’opposizione. Un confronto scaturito dalla decisione del governo di rimuovere un giudice della Corte suprema, e che ha generato la peggiore ondata di violenza degli ultimi anni, lasciando nelle strade in pochi giorni quasi quaranta vittime.

Dall’Organizzazione della Conferenza Islamica in corso a Islamabad, Musharraf ha ammonito i magistrati a non politicizzare la vicenda del giudice sollevato dalle funzioni, ed ha annunciato la proclamazione dello stato d’emergenza. Tuttavia, le elezioni previste per la fine dell’anno non dovrebbero subire rinvii.