ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I ministri degli esteri preparano il vertice con la Russia. Molte le tensioni

Lettura in corso:

I ministri degli esteri preparano il vertice con la Russia. Molte le tensioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Si teme un fiasco al summit tra Unione europea e Russia di questa settimana, ma i ministri degli esteri europei non demordono. I ventisette si sono riuniti a Bruxelles per preparare una strategia comune in vista del vertice di giovedí e venerdí prossimo. Molte le questioni che dividono a cominciare dall’embargo russo sulla carne polacca: “La situazione è complicata, ha dichiarato il ministro degli esteri tedesco Frank- Walter Steinmeier. Ma quando ci sono difficoltà è ancora piú importante parlare. Al vertice cercheremo una soluzione al braccio di ferro sulla carne polacca”.

L’Unione europea spera di stringere un partenariato sull’energia con la Russia, ma i negoziati sono stati fermati l’anno scorso dal veto della Polonia. Varsavia contesta la decisione della Russia di interrompere le importazioni di carne polacca, per Mosca non ci sono sufficienti garanzie sulla sicurezza alimentare, per il governo polacco invece si tratta di una mossa politica.

I ministri degli esteri hanno deciso di confermare il vertice con la Russia, anche se il Parlamento europeo ne aveva chiesto l’annullamento, a causa di un ulteriore elemento di tensione: le minacce russe nei confronti dell’Estonia. Il governo di Tallin ha deciso di spostare un monumento ai soldati sovietici caduti durante la seconda guerra mondiale. Un segno dell’occupazione per gli estoni, un’offesa alla memoria per i russi.