ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un milione di persone a Smirne per la laicità dello Stato

Lettura in corso:

Un milione di persone a Smirne per la laicità dello Stato

Dimensioni di testo Aa Aa

Smirne, sull’Egeo, oggi accoglie un mare di folla che sintetizza il proprio credo con immagini del padre della patria, Mustafa Kemal Ataturk, e difende il valore fondante di quella Turchia: la laicità. Appena ieri la città portuale è stata teatro di un attentato che ha fatto un morto e quindici feriti.

Un milione di persone hanno risposto all’appello dei partiti d’opposizione, inviando l’ennesimo messaggio critico al governo islamico moderato del Premier Regep Tayyip Erdogan. 3.000 agenti dispiegati per garantire la sicurezza.

Le manifestazioni in difesa dello Stato laico cominciano a fine aprile, quando la candidatura alle presidenziali di Abdullah Gul, islamico moderato, già ministro degli Esteri, spinge l’esercito a lanciare un monito contro ogni tentativo di intaccare la base laica dello Stato. Gul è costretto a fare un passo indietro. Il parlamento approva una riforma che prevede l’elezione del Capo dello Stato a suffragio universale. E per luglio indice elezioni anticipate.