ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE-Russia: clima teso in vista del summit

Lettura in corso:

UE-Russia: clima teso in vista del summit

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Kazakhstan fornirà alla Russia l’uranio che sarà arricchito nel nuovo centro internazionale di Angarsk nella Siberia Orientale, operativo dal 2013. L’accordo è stato firmato nella capitale kazakha, Astana, dal presidente russo Vladimir Putin e da quello kazakho, Noursoultan Nazarbaiev. Nel Kazakhstan è localizzato un quarto delle riserve mondiali di uranio. Il centro di arricchimento di Angarsk avrà, naturalmente, scopi civili e sarà sottoposto a rigidi controlli da parte dell’Agenzia mondiale per l’energia atomica.

Contemporaneamente il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione che condanna le pressioni esercitate dalla Russia sull’Estonia perchè non fosse spostato il monumento al milite ignoto dell’Armata rossa ma ribadisce come Mosca sia un partner chiave in materia economica. “Il fatto che delle intimidazioni premano sui negoziati – ha affermato il presidente del gruppo liberale, Graham Watson – non puó portare nulla di buono nei rapporti tra Unione europea e Russia”.

Il riferimento di Watson è alle pressioni esercitate da Mosca perchè non fosse trasferita la statua ma anche all’embargo sulle carni polacche, al veto sullo statuto del Kosovo, alla repressione delle manifestazioni anti Putin, alla minaccia di uscire dal trattato sulle armi convenzionali. Il tutto a pochi giorni dal vertice euro-russo in programma il 18 maggio a Samara.