ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Invariati i tassi del dollaro

Lettura in corso:

Invariati i tassi del dollaro

Dimensioni di testo Aa Aa

Restano invariati i tassi di interesse del dollaro. La decisione della Banca centrale statunitense non sorprende gli analisti che si attendevano questa mossa dal presidente Ben Bernanke. I dati sulla creazione di posti di lavoro sono stati deludenti in aprile, ma non abbastanza da spingere ad un ribasso.

Il biglietto verde resta così al 5,25 per cento, come la sterlina: ben più dell’euro, ad un 3,75 per cento che la Bce dovrebbe mantenere invariato questo giovedì. Decisamente lontano, lo 0,40 dello yen. Il costo del dollaro è lo stesso da giugno scorso. Nonostante dati economici indichino un rallentamento della crescita negli Stati Uniti, all’uno virgola tre nel primo trimestre, la preoccupazione principale della Federal Reserve resta l’inflazione.

Da mesi infatti l’inflazione annuale resta sopra il 2 per cento, oltre la soglia di tolleranza della Fed, anche se sembra smorzarsi. Se la tendenza ad un rallentamento della crescita e dei prezzi si conferma, molti analisti non escludono un possibile ribasso dei tassi entro l’anno.