ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

TPI, ridotta in appello la pena per un ex ufficiale serbo di Bosnia

Lettura in corso:

TPI, ridotta in appello la pena per un ex ufficiale serbo di Bosnia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Tribunale penale internazionale per la ex Jugoslavia ha prosciolto dall’accusa di complicità in genocidio un ex ufficiale serbo di Bosnia e ridotto in appello la sua pena da 18 a 15 anni di carcere. Vidoje Blagojevic era stato condannato nel 2005 per omicidio, crimini contro l’umanità e complicità in genocidio, in relazione al suo ruolo nel massacro di Srebrenica, avvenuto dieci anni prima.

Al comando delle brigate Bratunac, Blagojevic collaborò al trasferimento forzato della popolazione di fede musulmana e si macchiò di una cinquantina di omicidi. I giudici del riesame hanno respinto la maggior parte dei suoi appelli, inclusa la richiesta di un nuovo processo. Ma hanno ritenuto imposibile stabilire con certezza che l’ex ufficiale sapesse che si stava consumando un genocidio. A Srebrenica, nel luglio 1995, furono massacrati ottomila uomini e ragazzi.