ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Timor Est alle urne per il secondo turno delle presidenziali della successione a Xanana Gusmao

Lettura in corso:

Timor Est alle urne per il secondo turno delle presidenziali della successione a Xanana Gusmao

Dimensioni di testo Aa Aa

Cinquecentoventimila elettori di Timor Est votano oggi per il secondo turno delle presidenziali. In lizza il primo ministro in carica e premio Nobel per la pace José Ramos-Horta, e il presidente del parlamento, l’ex guerrigliero indipendentista Francisco Lu-Olo Guterres. Il voto si svolge in un clima di incertezza a causa delle accuse reciproche di manipolazioni e di intimidazioni che si sono scambiati i due candidati al primo turno.

Timor Est, indipendente dal 2001, è stata segnata dal 1975 al 1999 da una brutale occupazione indonesiana, alla quale ha messo fine la lotta armata del Fretilin. Pur non essendoci sondaggi, gli osservatori indicano il favorito in Ramos-Horta, che gode dell’appoggio di Xanana Gusmao, carismatico leader nazionale.

Oltre che dalla nutrita delegazione di osservatori internazionali, il processo elettorale viene sorvegliato da 4000 poliziotti locali, inquadrati dalle Nazioni Unite, e dal migliaio di militari di un contingente multinazionale dislocato nel paese dopo gli scontri seguiti all’indipendenza.