ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polemiche in Francia per la crociera di lusso di Nicolas Sarkozy

Lettura in corso:

Polemiche in Francia per la crociera di lusso di Nicolas Sarkozy

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche male, purché se ne parli. Nicolas Sarkozy non si è ancora insediato all’Eliseo, ma ha già monopolizzato l’attenzione della stampa francese, che dedica fiumi di inchiostro alla sua crociera nel mediterraneo. A Malta, tra bagni e jogging, risponde così alle polemiche scatenate dalla sua vacanza di lusso.

“Se la mia investitura come presidente fosse già stata formalizzata, sarei rimasto a Parigi, ma la costituzione mi autorizza a prendermi qualche giorno di riposo e intendo approfittarne. So che i francesi sono dotati di buon senso e lucidità e sanno distinguere tra le polemiche politiche e la realtà dei fatti”.

I tre giorni trascorsi a bordo dello yacht Paloma, di proprietà del miliardario Vincent Bolloré, sono un’occasione ghiotta per i socialisti, che non rinunciano a una stoccata ironica. “Per uno che ha detto di essere dalla parte degli operai è una bella contraddizione”, afferma Vincent Peillon, che accusa il neo presidente di essere colluso con il mondo degli affari, come dimostrerebbe la sua amicizia con Bolloré.

E mentre Sarkozy si godeva il sole del mediterraneo, Jacques Chirac ha presieduto il suo ultimo consiglio dei ministri, dopo dodici anni trascorsi all’Eliseo. E non sono mancati gli applausi. Mercoledì prossimo il passaggio di consegne.