ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inaugurato il governo nordirlandese cattolico-protestante

Lettura in corso:

Inaugurato il governo nordirlandese cattolico-protestante

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla cerimonia solenne per l’insediamento delle rinnovate istituzioni di autogoverno c’erano tutti: Blair a rappresentare il Regno Unito, il premier Bertie Ahern per l’Irlanda e poi i leader dei partiti protestanti e cattolici. La guida del nuovo esecutivo nordirlandese è stata presa dall’ottantunenne reveredendo Ian Paisley, che ha come vice il suo acerrimo nemico del passato Martin McGuinness, ex comandante dei guerriglieri cattolici dell’Ira.

“Mi rallegro dell’impegno che abbiamo preso oggi – ha detto il protestante Paisley -. Queste sono le fondamenta sulle quali dobbiamo e vogliamo costruire”.

McGuinness gli ha fatto eco lodando lo spirito di collaborazione degli avversari: “Continueremo a contare su questo supporto mentre ci sforziamo di passare da una società divisa a una che celebra la nostra diversità e che è determinata a dare un futuro migliore al nostro popolo”.

Se funzionerà, il governo unitario nordirlandese avrà messo fine a una faida tra filobritannici e filoirlandesi che in 30 anni ha provocato la morte di 3.600 persone.