ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cheney a Baghdad: "Un accordo politico contro la violenza"

Lettura in corso:

Cheney a Baghdad: "Un accordo politico contro la violenza"

Dimensioni di testo Aa Aa

In viaggio in Medio Oriente il vicepresidente americano Dick Cheney ha fatto rotta su Baghdad. Incontrando il premier Nuri al Maliki, ha sollecitato il governo a trovare prima dell’estate un accordo tra le varie componenti etniche per una condivisione del potere in grado di arrestare la violenza in Iraq. Il viaggio di Cheney in Medio Oriente, che lo vedrà anche in Egitto e Giordania, è stato organizzato dalla Casa Bianca per proseguire il dialogo nella regione.

L’arrivo di Cheney è stato salutato nelle principali città sciite del paese con manifestazioni di protesta convocate dal Leader sciita Moqtada al Sadr, che stando a voci non confermate si sarebbe rifugiato in Iran. Un’altra giornata di violenza intanto si è consumata nel paese. L’esplosione di un camion bomba a Erbil, nel Kurdistan, ha fatto almeno 14 morti e decine di feriti.

Sempre in kurdistan, ma questa volta a Kirkuk quattro giornalisti sono stati uccisi da miliziani che hanno aperto il fuoco contro l’auto in cui erano a bordo. I miliziani hanno bloccato la strada lungo cui stava viaggiando l’auto con a bordo i giornalisti, impegnati in un reportage a Rashad.