ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polli d'allevamento: critiche alla nuova direttiva dell'UE

Lettura in corso:

Polli d'allevamento: critiche alla nuova direttiva dell'UE

Dimensioni di testo Aa Aa

La nuova direttiva europea sullo spazio minimo vitale che deve essere garantito ai polli d’allevamento legalizza la tortura. Lo affermano alcune associazioni animaliste tedesche che giudicano il progetto di legge, approvato lunedí dai ministri dell’agricoltura dei 27, un’aberrazione. La direttiva prevede che nelle gabbie debba essere garantita una densità per metro quadrato non superiore ai 33 chili: piú o meno 30 polli per metro quadro. Gli allevamenti che utilizzano sofisticati ed efficienti sistemi di ventilazione, possono elevare questo parametro fino a 39 chili. I centri in grado di dimostrare una minima percentuale di mortalità dei polli, sono autorizzati a innalzare la densità di esemplari per metro quadro a 42 chili.

Il progetto sarà applicato solo agli allevamenti con piú di 500 esemplari e non riguarderà i polli d’importazione che provengono da paesi al di fuori dell’Unione europea.