ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Confermata la trattativa per l'acquisizione di Reuters da parte dell'australiana Thomson

Lettura in corso:

Confermata la trattativa per l'acquisizione di Reuters da parte dell'australiana Thomson

Confermata la trattativa per l'acquisizione di Reuters da parte dell'australiana Thomson
Dimensioni di testo Aa Aa

156 anni di storia e ora per Reuters si apre un nuovo capitolo. L’agenzia di stampa britannica è ufficialmente nel mirino del gruppo canadese Thomson che si è detto pronto a sborsare per l’acquisizione 8 miliardi 770 milioni di sterline l’equivalente di quasi 13 miliardi di euro. La conferma del negoziato ha spinto il titolo Reuters a guadagnare negli ultimi due giorni il 30% del suo valore. Thompson prevede di pagare agli azionisti Reuters 352 pence e 0,16 azioni Thomson per ogni azione Reuters.

L’obiettivo è conquistare un servizio di news generalista per lanciare la sfida a Bloomberg LP la piu grande agenzia finanziaria a livello mondiale. La Thomson ha recentemente rafforzato la sua divisione di notiziari finanziari. Reuters sembra ormai aver superato gli anni di crisi che avevano portato a tagli di bilancio, licenziamenti e anche all’ousourcing in India a Bangalore del monitoraggio delle quotazioni di Wall Street. Potrebbe quindi fornire al nuovo colosso del settore il suo know out e il suo bagaglio d’esperienza.

Nel settore dei media la battaglia è al sua apice. Il 1 maggio scorso Rupert Murdoch ha offerto 5 miliardi di dollari, 3 miliardi e 700 milioni di euro per la Dow Jones che redige l’indice della Borsa di New York ma soprattutto pubblica il Wall Street Journal.