ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tutto bene ad Eurolandia, secondo Joaquim Almunia si deve dir grazie all'Euro.

Lettura in corso:

Tutto bene ad Eurolandia, secondo Joaquim Almunia si deve dir grazie all'Euro.

Tutto bene ad Eurolandia, secondo Joaquim Almunia si deve dir grazie all'Euro.
Dimensioni di testo Aa Aa

Le cose vanno bene, anzi meglio: è improntato all’ottimismo il discorso di Joaquim Almunia, il Commissario europeo agli affari economici e monetari, che ha presentato il rapporto annuale sullo stato dell’unione economica e monetaria.

Ha sottolineato la ripresa della crescita, una disoccupazione che non era così bassa da 15 anni, i deficit pubblici in rientro e un’inflazione sotto controllo. Insomma, tutto bene: “Siamo in una fase ciclica di ripresa forte, ma risentiamo anche degli effetti positivi delle riforme strutturali – ha detto -: l’Euro ci ha tutelati dalle volatilità esterne e sta creando molte opportunità che non avevamo in passato per sostenre la crescita, come sta accadendo nella zona Euro… siamo in una forte ripresa”

Per i tredici paesi dell’euro-zona, le previsioni sono in effetti positive: la stima più prudente, per la crescita economica di quest’anno, è proprio quella della Commissione, che la rivedrà comunque al rialzo lunedì. Banca Centrale Europea, Fondo Monetario Internazionale e Ocse sono ancora più ottimisti.

Secondo la Commissione, le prospettive di una crescita prolungata sono positive come non lo erano da molti anni: ma per far sì che si avverino occorre anche proseguire sulla strada delle riforme.
I politici – ha suggerito Almunia – devono battere il ferro finché è caldo.