ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scozia, il voto per eleggere il Parlamento locale visto come test sul partito di Tony Blair

Lettura in corso:

Scozia, il voto per eleggere il Parlamento locale visto come test sul partito di Tony Blair

Dimensioni di testo Aa Aa

Occhi puntati sulla Scozia nelle elezioni in Gran Bretegna. Il voto per eleggere il Parlamento locale, che oggi si svolge anche in Galles, è considerato un test sulla tenuta del Labour party del premier Tony Blair, prossimo all’addio.

Stando ai sondaggi, i laburisti che attualmente sono al potere rischiano la sconfitta a opera dell’SNP, lo Scottish National Party.

Secondo le ultimissime rilevazioni fatte eseguire dal quotidiano “Guardian”, il Labour sta accorciando le distanze, ma la probabile vittoria dei nazionalisti di Alex Salmond, che diventerebbero per la prima volta il partito di maggioranza relativa in Scozia, potrebbe aprire la strada al referendum per l’Indipendenza. E soprattutto: mettere i bastoni tra le ruote al cancelliere dello Scacchiere Gordon Brown, scozzese, che Blair ha nominato suo successore per la guida del partito e del Regno Unito.

Il Parlamento di Edimburgo ha 129 membri. Il Labour del leader locale, Jack McConnell, ha al momento 50 seggi, l’SNP 25.

I seggi si chiuderanno alle 22, le 23 in Italia.
Comunque vada, l’indipendenza della Scozia non è dietro l’angolo: Salmond ha detto di voler dare prima prove di buon governo e soltanto dopo il 2010 organizzare un referendum per l’indipendenza.