ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, esercito Usa annuncia: ucciso Al-Juburi, ministro dell'Informazione dello Stato islamico

Lettura in corso:

Iraq, esercito Usa annuncia: ucciso Al-Juburi, ministro dell'Informazione dello Stato islamico

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito americano ha detto di aver ucciso un importante esponente di al Qaida in Iraq, due giorni fa, nell’ambito dell’operazione “trappola per topi”.
Si tratta di Muhareb Abdullatif Al-Juburi, la cui identità è stata accertata ieri attraverso un test del Dna.

“Abbiamo ucciso il ministro dell’Informazione dello Stato islamico in Iraq”, ha dichiarato in una conferenza stampa il generale William Caldwell, portavoce delle forze Usa.

Al-Juburi è tra l’altro ritenuto responsabile del rapimento nel gennaio 2006 a Baghdad della giornalista Usa Jill Carroll, poi rilasciata.

Non si tratta, come annunciato in un primo tempo dal portavoce del ministro dell’Interno iracheno, di Abu Ayub al Masri, detto l’egiziano, considerato il capo di al Qaida in Iraq dopo la morte di al Zarqawi.
Al Masri era stato dato per morto. L’uccisione era stata rivendicata da una coalizione di tribù sunnite vicine agli americani.

Voci sulla morte dell’egiziano erano già state diffuse in passato, ma erano state sempre smentite.