ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: sfida finale in tv per Sarkozy e Royal a pochi giorni dal voto

Lettura in corso:

Francia: sfida finale in tv per Sarkozy e Royal a pochi giorni dal voto

Dimensioni di testo Aa Aa

Il giorno dopo l’appuntamento più importante, l’ultimo esame prima dell’arrivo all’Eliseo, resta un velo di dubbio su chi, ieri sera, l’abbia spuntata nel duello televisivo tra Nicolas Sarkozy e Ségolène Royal.

Mentre oggi le novità sembrano essere solo due, cioè il fatto che François Bayrou non voterà Sarkozy e che il quotidiano Le Monde, che denigra il dibattito, ma si schiera comunque con Royal, l’incertezza resta.

Il confronto parte composto. Per i due, avvertono i moderatori, stesse domande, stesso tempo per risponedere. Ma ecco, che sul problema degli alunni disabili nelle scuole, si scaldano gli animi. Sarkozy dice la sua, Royal sbotta e lo accusa di immoralità.

Ed è proprio qui che le personalità dei due rivali escono alla superficie. Una Royal incalzante, decisa all’attacco che guarda diritto negli occhi l’avversario, che, a tratti, sembra retrocedere.

Senza, però, mollare la presa, ma, anzi, facendo leva sul nervosismo della collega, innescando un battibecco con reciproche accuse, in particolare Royal, tacciata di avere perso la calma.

Il dibattito è stato seguito da venti milioni di telespettatori, una cifra molto superiore a quella dell’ultimo duello televisivo tra candidati alla presidenza. Era il 1995, a fronteggiasi c’erano Jaques Chirac e Lionel Jospin.

E per i due candidati, oggi era tempo di commenti e reazioni. In modo pacato Sarkozy dice che il dibattito è stato interessante e che la candidata socialista si sarebbe innervosita, forse a causa dello sress.

Più diretta quest’ultima, secondo la quale Sarkozy avrebbe assunto un atteggiamento da vittima, senza avere il coraggio di ripeterle in faccia certe affermazioni fatte nelle settimane precedenti.

Secondo gli osservatori, è difficile affermare chi dei due l’abbia spuntata. Di certo, l’appuntamento ha fatto emergere le personalità di due figure politiche profondamente diverse.

Intanto i sondaggi danno ancora il candidato conservatore favorito. Così, solo domenica, si saprà finalmente se davvero il duello tv avrà influenzato gli elettori francesi oppure no.