ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Wolfowiftz si difende dalle accuse di favoritismo e denuncia una "campagna di calunnie"

Lettura in corso:

Wolfowiftz si difende dalle accuse di favoritismo e denuncia una "campagna di calunnie"

Dimensioni di testo Aa Aa

Paul Wolfowitz passa al contrattaco. Il presidente della Banca mondiale, accusato di aver favorito la sua compagna, nel corso dell’audizione al comitato ad hoc che sta indagando sul caso ha spiegato che non ha intenzione di dimettersi, denunciando, al contrario, ‘‘accuse false sul conflitto d’interessi’‘ e una ‘‘campagna di calunnie’‘ ai suoi danni.

In sua difesa si è espresso anche il presidente degli Stati Uniti che l’aveva voluto alla testa dell’istituzione internazionale.

“La mia posizione è che Wolfowitz deve restare al suo posto e avere un’audizione equa – ha detto Bush -. Grazie a lui la Banca mondiale ha riconosciuto lo sradicamento della povertà come una delle sue priorità”.

Alla Banca mondiale si sta cercando una soluzione al caso Wolfowitz: il presidente potrebbe presentare le proprie dimissioni in cambio del riconoscimento di avere ‘‘agito in buona fede al momento dei fatti con il comitato etico della Banca che aveva approvato le sue decisioni nel 2005 e nel 2006’‘.