ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Istanbul, centinaia di manifestanti fermati in scontri con la polizia

Lettura in corso:

Istanbul, centinaia di manifestanti fermati in scontri con la polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Duri scontri tra manifestanti e polizia a Istanbul, in occasione della celebrazione del primo maggio. Almeno seicento persone sono state fermate, tra queste anche diversi leader sindacali, e un dimostrante risulta ferito in modo grave.

La polizia ha utilizzato cannoni ad acqua, gas lacrimogeni e colpi sparati in aria per disperdere i manifestanti in diverse zone della città.

Disordini in qualche modo previsti, dal momento che oggi ricorre il trentesimo anniversario di un feroce massacro avvenuto in piazza Taksim, il primo maggio del 1977, quando alcuni cecchini, forse paramilitari di estrema destra, si misero a sparare sulla folla che celebrava la festa dei lavoratori.

Una ricorrenza che attira tradizionalmente attivisti della sinistra radicale e che ha spinto il sindaco della città, Muammer Guler, a dispiegare migliaia di agenti in tenuta antisommossa e a sospendere la circolazione tra le due rive del Bosforo.