ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: per il premier, rinvio elezioni è "incostituzionale"

Lettura in corso:

Ucraina: per il premier, rinvio elezioni è "incostituzionale"

Dimensioni di testo Aa Aa

Nemmeno l’ultima proposta di Iushenko soddisfa il premier Ianukovic e la tensione tra le due massime autorità dell’Ucraina continua a restare alta e a gettare ancora benzina sul fuoco della crisi nell’ex repubblica sovietica.

Il primo ministro Ianukovic non molla: per lui la decisione di rinviare le elezioni di un mese, annunciata mercoledì sera da Iushenko, è incostituzionale.

Dal canto suo, il capo dello stato Iushenko sostiene che posticipare le legislative di un mese, cioè a fine giugno, permetterebbe di trovare un compromesso politico, mai raggiunto nemmeno durante i diversi incontri tra i due.

E’ l’inizio di aprile quando il presidente firma un decreto di scioglimento del Parlamento. Decisione che innesca la peggiore crisi che il Paese abbia vissuto dalla rivoluzione arancione del 2004.

Lo scontro è arrivato alla Corte Costituzionale, che deve ancora pronunciarsi sulla legittimità del decreto. Un mosaico di bandiere arancioni per Iushenko e azzurre per Ianukovic ha accompagnato la crisi tra le proteste.

Nei prossimi giorni a Kiev arriverà una delegazione di europarlamentari.