ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polonia: linea dura del Parlamento europeo contro revoca mandato Geremek

Lettura in corso:

Polonia: linea dura del Parlamento europeo contro revoca mandato Geremek

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento europeo alza il tiro nella difesa di Bronislaw Geremek, l’eurodeputato polacco nel mirino delle autorità di Varsavia dopo il rifiuto di rilasciare una dichiarazione sull’assenza di legami con il passato regime comunista, come vuole una nuova legge. Per lui, che rischia la revoca del mandato, si mobilita ora il servizio legale dell’europarlamento.

“Il Signor Geremek è una personalità politica del più alto valore, che si è sempre battuta per la democrazia nel suo Paese e per l’unificazione europea – ha detto il presidente del Parlamento europeo Hans-Gert Poettering. Esamineremo tutte le possibilità legali affinché possa proseguire il suo lavoro”.

Geremek si è rifiutato di sottoscrivere la legge sulla “decomunistizzazione” che considera uno “scandalo giuridico” e sostiene, inoltre, di avere già firmato una dichiarazione nel 2004 durante la campagna per le elezioni europee.

Oltre ai responsabili politici e ai magistrati, nel mirino del provvedimento promosso dal premier Kaczynski, ci sono professori universitari, presidi, amministratori di società statali, giornalisti. Che rischiano tutti il licenziamento.