ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Armi convenzionali: Putin minaccia uscita da patto

Lettura in corso:

Armi convenzionali: Putin minaccia uscita da patto

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ultima sfida di Vladimir Putin ha il sapore di una moratoria sul trattato sulle armi convenzionali in Europa. Durante il suo discorso annuale alla nazione, il presidente russo lancia un messaggio ai Paesi Nato che hanno firmato il patto, ma che non lo hanno ratificato e non hanno nemmeno rispettato le clausole previste. E non ci va leggero.

“La Nato sta costruendo basi ai nostri confini – ha detto Putin. Propongo di discutere questo problema al vertice Nato-Russia e, in caso non ci siano progressi, penso si debba considerare la possibilità di sospendere i nostri obblighi nell5;ambito del trattato”.

Dalla sala dei marmi del Cremlino a Mosca il presidente ha sottolineato come la comunità internazionale pretenda dalla Russia un comportamento che invece non viene richiesto ad altre nazioni. E allude a Paesi quali Polonia e Repubblica Ceca, che hanno dato il proprio assenso alla protezione dello scudo spaziale antimissile americano.

Ma la sua arringa non si ferma qui. Per Putin è ora anche di dire basta alle ingerenze dei Paesi esteri esercitate negli affari interni della Russia.

Si è trattato dell’ultimo discorso di Putin alla nazione. La legge russa vieta infatti tre mandati consecutivi e Putin ha già fatto sapere di voler rispettare la costituzione e non avere intenzione di ripresentarsi alle prossime elezioni del marzo 2008.