ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Città del Messico dice sì all'aborto


mondo

Città del Messico dice sì all'aborto

Il parlamento di Città del Messico ha depenalizzato l’aborto. Il provvedimento, approvato a larga maggioranza, consente l’interruzione volontaria di gravidanza entro i primi tre mesi, anche al di fuori dei casi di stupro, malformazione del feto o di pericolo per la madre, come era invece previsto prima.

La modifica del codice penale riguarda solo il distretto della capitale ma si pensa che possa provocare un effetto a catena nelle altre regioni messicane e nel continente. In tutta l’America Latina l’aborto era consentito finora solo a Cuba, in Guyana e a Porto Rico.

Fuori dal parlamento, durante il dibattito, la polizia ha tenuto separati manifestanti degli opposti schieramenti. Delusa la Chiesa cattolica messicana che, la scorsa settimana, il Papa aveva invitato a mobilitarsi contro l’approvazione della legge.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Manifestazione a Erez per Johnston