ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Russia in lutto per Eltsin. Domani i funerali di stato

Lettura in corso:

La Russia in lutto per Eltsin. Domani i funerali di stato

Dimensioni di testo Aa Aa

Bandiere a mezz’asta al Cremlino per onorare la memoria di Boris Eltsin, il primo presidente della Russia post-sovietica morto ieri per un attacco cardiaco all’età di 76 anni.

Domani sarà giornata di lutto nazionale. Oggi i giornali di Mosca tracciano un ritratto politico commosso ma contrastato. L’uomo che aprì il paese al capitalismo, ma anche quello che non seppe governare il caos della transizione economica. Le sue riforme crearono pochi grandi ricchi, diffondendo la miseria. Ma Eltsin, notano i commentatori, è stato anche il primo presidente democraticamente eletto e finora l’unico che ha lasciato il potere volontariamente.

Oggi respiriamo la libertà – ha detto l’ultranazionalista Vladimir Zirinovski – e i cittadini possono credere in un futuro migliore. Guardano avanti con speranza e sanno di avere tutti i diritti e tutte le possibilità. Per questo gli saremo sempre grati.

La camera ardente, aperta al pubblico, è stata allestita nella cattedrale di Cristo Salvatore che venne riedificata proprio sotto Eltsin. Domani quello che era soprannominato Corvo bianco verrà seppellito nel cimitero di Novodevichye, dove è sepolto anche il leader sovietico Nikita Khrushchev.