ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Emergenza siccità in tutta la penisola italiana

Lettura in corso:

Emergenza siccità in tutta la penisola italiana

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo italiano potrebbe decidere oggi se proclamare lo stato di crisi per la siccità. La situazione è allarmante: la portata del fiume Po a Pontelagoscuro, verso la foce, è già di 430 metri cubi al secondo, meno della metà del valore normale e siamo solo ad aprile. Nel 2003, l’anno del grande caldo, un tale livello fu toccato ma non prima di giugno. Il problema riguarda tutta l’Italia che da settembre a febbraio ha visto un calo delle precipitazioni di circa il trenta per cento rispetto a un anno fa.

“C’era qualcosa da fare ieri: risparmiare acqua e utilizzarla meglio, cioè non sprecarla – dice il geologo Mario Tozzi -. Il problema non è soltanto che piove meno ma anche che buttiamo via moltissima acqua”. I danni che la siccità farà quest’anno, soprattutto in agricoltura, sono già stimati attorno a un miliardo di euro. Ma il timore maggiore è quello dei blackout: senza acqua non potranno funzionare le centrali idroelettriche e non potranno essere raffreddate le turbine di quelle alimentate con altre fonti.