ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il crollo della sinistra radicale. Da tutti un appello: "Votate contro Sarkozy"

Lettura in corso:

Il crollo della sinistra radicale. Da tutti un appello: "Votate contro Sarkozy"

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutti insieme superano di poco il dieci per cento, i candidati della sinistra radicale francese. Spinti dal risultato deludente – e dalla comune antipatia per il candidato della destra – per la prima volta, hanno tutti da subito offerto il loro sostegno alla candidata socialista. Il no-global José Bové ha fatto appello ai cittadini affinché al secondo turno si possa battere Sarkozy.

Una priorità anche per il candidato della Lega Comunista Rivoluzionaria, Olivier Besancenot: “Il secondo turno prende l’aspetto di un referendum su Sarkozy. In questi cinque anni abbiamo provato a battere la destra nelle strade nelle urne, ora non ci fermiamo”.

La verde Voynet denuncia una emorragia di consensi ecologisti verso i socialisti in nome del voto utile, ma aggiunge “Voterò per Ségolène al secondo turno”

Identico appello da parte di Arlette Lagullier, di Lutte Ouvriere. “Voterò per la Royal, senza riserve e senza illusioni, per solidarietà con tutti coloro che nei ceti popolari davvero non vogliono vedere Sarkozy al potere”.

Nel suo complesso, il risultato della sinistra radicale risulta pressochè dimezzato rispetto a quello ottenuto nel 2002, quando l’insieme dei candidati di questa area aveva ottenuto il 25 per cento dei voti.