ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ballottaggio: decisivo il voto dell'elettorato di centro

Lettura in corso:

Ballottaggio: decisivo il voto dell'elettorato di centro

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esito di queste presidenziali è in gran parte nelle sue mani. François Bayrou, l’inventore del centro francese, forte del suo 18,5% dei voti, diventa ago della bilancia del ballottaggio del sei maggio. Solo mercoledì, ma non è ancora certo, Bayrou potrebbe rompere la consegna del silenzio e dare la sua indicazione di voto.

Corteggiatissimo sia a destra che a sinistra, ha fatto sapere di non essere in vendita. Il 54% del suo elettorato, stando a un primo sondaggio, il sei maggio ha l’intenzione di votare Sarkozy, il 46% Royal. Nonostante la delusione, ha festeggiato il leader del fronte Nazionale Jean Marie Le Pen, che ha sottolineato di essere vittima del successo delle proprie idee, riprese dagli altri candidati.

Come evidenzia quest’analista: “Nicolas Sarkozy si è comportato benissimo. La sua strategia di attirare a sè un terzo dell’elettorato dell’estrema destra si è rivelata un trionfo. Ha distrutto Le pen”. Quest’ultimo per indicare Sarkozy al ballottaggio potrebbe imporre delle condizioni.

A nessun vincolo è condizionato invece il voto del sei maggio a sinistra. I piccoli candidati, tra cui il comunista Olivier Besancenot, hanno le idee chiare: fra due settimane il voto si dà a Royal.

Ieri sera, salutando l’oltre 4% di voti che ha ricevuto, ha precisato che ciascuno è libero di votare come vuole, ma avendo lui combattuto da sempre la politica di Jacques Chirac, ha invitato gli elettori di sinistra a portare avanti questa battaglia in strada e nel segreto dell’urna.