ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue, accordo dei 27 su razzismo e negazionismo

Lettura in corso:

Ue, accordo dei 27 su razzismo e negazionismo

Dimensioni di testo Aa Aa

Xenofobia, razzismo e negazionismo diventeranno un reato penale in tutta l’Unione. I 27 ministri europei della giustizia hanno votato l’accordo anche se ogni stato rimarrà libero di applicare delle pene particolari in casi specifici.

Dopo cinque anni di discussioni e negoziati, i rappresentanti della giustizia di ciascun paese membro hanno stabilito che chiunque istighi all’odio razziale o inciti alla violenza dovrà essere punito con la reclusione da uno a tre anni.

“Non si puo’ piu’ pensare di combattere il razzismo solo identificando le persone che superano un certo limite – spiega un rappresentante di Amnesty International. “Gli stati hanno il dovere di dare l’esempio con pene molto severe con chi si mostra apertamente razzista”.

Condanne sono previste anche per chi assume atteggiamenti di violenza e discriminazione nei confronti di gruppi definiti per colore, razza, origine, religione. Pene inoltre per chi nega genocidi e crimini di guerra o contro l’umanità.

L’accordo raggiunto prevede pero’ deroghe. Paesi come Inghilterra e Irlanda rifiutano per esempio limiti alla semplice libertà di espressione. In altri casi gli stati applicheranno la rispettiva legislazione. I simboli nazisti pero’ non sono stati vietati.