ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue, servono nuove norme per pesca acciughe e anguille

Lettura in corso:

Ue, servono nuove norme per pesca acciughe e anguille

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Commissario europeo per la Pesca e gli Affari Marittimi, Joe Borg, ha sollecitato Francia e Spagna a raggiungere in tempi brevi un accordo sulla pesca delle acciughe nel Golfo di Guascogna.

Il ministro spagnolo Elena Espinosa lamenta il mancato rispetto dei patti da parte francese: “Non lo possiamo ancora confermare, ma sembra che la Francia abbia utilizzato delle navi da pesca violando gli accordi. Intendiamo segnalare il fatto al Commissario affinche’ vengano rispettate le quote fissate in dicembre”.

Per far fronte alla diminuzione delle acciughe nel Golfo di Guascogna, i ministri europei avevano deciso di autorizzare alla pesca sperimentale il 10% dei pescherecci dei due paesi, ossia 20 navi spagnole e otto navi francesi, per un periodo di due mesi, dal 15 aprile al 15 giugno.

Intanto a Lussemburgo, dove sono riuniti i ministri europei della Pesca e dell’Agricoltura, si lavora anche per trovare un’intesa sulla salvaguardia dell’anguilla europea, che rischia l’estinzione a causa della pesca troppo intensiva.