ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, ultima settimana prima delle presidenziali. La campagna elettorale alla stretta finale

Lettura in corso:

Francia, ultima settimana prima delle presidenziali. La campagna elettorale alla stretta finale

Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre la campagna elettorale per le presidenziali francesi entra nella sua ultima settimana, la candidata socialista Ségolène Royal, non ha ancora assicurata la partecipazione al secondo turno. Lo ha detto in una intervista Francois Hollande, segretario del Ps e compagno della Royal.

L’uscita del leader socialista arriva dopo che altri dirigenti del partito avevano espresso timori per la scarsa tenuta dei sondaggi. Ieri, dopo l’invito di Michel Rocard, anche Bernard Kouchner ha rinnovato l’appello per una intesa tra la Royal e il candidato centrista Francois Bayrou.

Un invito che l’esponente moderato giudica come la conferma dell’urgenza di superare la contrapposizione destra-sinistra, come propone col suo programma.

Sempre in testa nei sondaggi invece Nicholas Sarkozy, ex ministro dell’Interno e candidato gollista per la destra. Accusato di far la corte all’elettorato dell’ultradestra, Sarkozy ha orientato la sua comunicazione verso coloro che sono delusi dalla politica.

Una secca smentita di qualsiasi accordo o intesa arriva anche dal candidato dell’etrema destra Jean Marie Le Pen. Il presidente del Fronte Nazionale, che non nasconde la speranza di replicare il risultato delle scorse elezioni quando arrivò al ballottaggio, non ha però escluso che in futuro che il suo partito possa concorrere ad un eventuale governo di unità nazionale.