ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentato suicida all'interno del parlamento iracheno

Lettura in corso:

Attentato suicida all'interno del parlamento iracheno

Dimensioni di testo Aa Aa

Le indagini sono in corso per capire come un kamikaze con una cintura esplosiva sia riuscito a penetrare nel luogo più protetto di Bagdad. L’attentato di ieri, all’ora di pranzo, nel ristorante del parlamento iracheno ha provocato la morte di tre deputati e cinque dipendenti, secondo il comando militare americano, che ha parlato di un’operazione molto ben preparata.

Per il presidente statunitense George Bush, l’accaduto dimostra quanto sia necessario reagire:
“Il mio messaggio al governo iracheno è ‘vi sosteniamo mentre fate i passi necessari non solo per la riconciliazione politica ma anche per insediare una forza di sicurezza che sia capace di trattare con questi tipi di persone’”.

Ma se lo scopo era screditare gli sforzi in corso da tre mesi a Bagdad per ripristinare la sicurezza, l’obiettivo pare centrato. “La notizia non scuote noi o la gente comune, ci fa quasi ridere – dice un residente -. L’esplosione è avvenuta in uno dei luoghi più importanti, il parlamento, che ormai è violato”.

“Non mi interessa perché non hanno fatto niente per il popolo iracheno, litigano tra loro come bambini – aggiunge un altro riferendosi ai parlamentari-. Per questo credo che alla maggior parte degli iracheni non interessi”. Per il momento nessun gruppo ha rivendicato l’azione, anche se secondo le forze americane tutti gli indizi sembrano puntare su al-Qaeda.