ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Anp chiede alla comunità internazionale un miliardo di euro per sopravvivere

Lettura in corso:

L'Anp chiede alla comunità internazionale un miliardo di euro per sopravvivere

Dimensioni di testo Aa Aa

Un miliardo di euro. E’ quanto stima necessario per sopravvivere il ministro palestinese delle finanze Salam Fayyad in visita a Bruxelles, dove ha incontrato tra gli altri il commissario alle relazioni esterne, Benita Ferrero Waldner.

Altrimenti – ha detto – l’Autorità nazionale palestinese e il popolo palestinese ‘‘rischiano il collasso’‘.

“Stiamo cercando un aiuto esterno per coprire il buco di quasi un miliardo di euro per il 2007 – ha detto Fayyad, considerato un tecnico indipendente – . Certo, tutta la somma non deve provenire dalla sola Europa, ma l’Unione ci ha sostenuti tutti questi anni ed è importante cominciare da qui a parlare delle nostre necessità”.
Il ministro ha spiegato che il governo non è autosufficiente, non è in grado di fornire i servizi di cui la popolazione ha bisogno.

Ma da parte sua l’Europa sembra voler prendere tempo. Ferrero Waldner ha risposto: “Ho detto chiaramente che un possibile impegno non significa riprendere ‘‘in una notte’‘ l’assistenza finanziaria diretta. Al ministero e al nuovo governo chiediamo prima responsabilità e trasparenza”.
Cioè, l’Unione si aspetta che l’Anp fermi le violenze e riconosca Israele.

Gli aiuti, quindi, continueranno a passare attraverso il Meccanismo temporaneo di finanziamento, che la Commissione usa per aiutare i palestinesi aggirando il governo di Hamas. Avrebbe dovuto essere sospeso questa primavera, invece sarà prolungato.