ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Copyright: scontro Usa-Cina all'Omc

Lettura in corso:

Copyright: scontro Usa-Cina all'Omc

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli Stati Uniti hanno il dente avvelenato contro la Cina in tema di pirateria. Di qui la decisione di trascinare davanti al’organizzazione mondiale del commercio il governo di Pechino accusato di non mettere in atto i controlli necessari.

I livelli di pirateria sono decisamente inaccettabili, dice la rappresentante americano all’Omc, la mancata protezione del copyright costa alle società e ai lavoratori degli Stati Uniti miliardi di dollari ogni anno

Le cifre parlano da sole: lo scorso anno è il paese leader con oltre un miliardo e settecento milioni di euro non pagati in diritti d’autore, segue con solo cento milioni di meno la Russia, davanti al Messico e al Canada rispettivamente con 800 e 400 milioni di copyright non versati ai legittimi proprietari.

La denuncia davanti all’Omc della Cina segue l’introduzione dei dazi alle importazioni
provenienti dal paese della Grande Muraglia ribaltando la politica commerciale tenuta finora dagli Stati Uniti. Ma la crescita del deficit commerciale, pari a circa 200 miliardi all’anno, ha fatto cambiare idea al governo di Washington.