ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Urbi et Orbi": il Papa, a Pasqua, parla delle ferite del mondo

Lettura in corso:

"Urbi et Orbi": il Papa, a Pasqua, parla delle ferite del mondo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il terrorismo, i mille volti della violenza talvolta giustificata in nome della religione, il disprezzo della vita. Sono le ferite del mondo, i mali che Papa Benedetto XVI, oggi, ha denunciato nel solenne messaggio Urbi et Orbi.

Dall’Africa all’Asia, il Pontefice ha ricordato le tante, troppe tragedie che affliggono diverse parti del mondo.

Dopo la messa, Papa Ratzinger, dalla loggia della Basilica Vaticana, si è rivolto agli oltre cinquantamila fedeli giunti da tutto il mondo per celebrare insieme a lui la Pasqua e ha rivolto loro gli auguri in sessantadue lingue.